DURATA: 17 GIORNI

DIFFICOLTÀ: FACILE

Cile Classico con l’Isola di Pasqua

Se stai cercando un modo per godere al massimo di ogni tuo giorno in Cile e conoscere tutte le tappe più importanti della regione, questo è il viaggio che fa per te. È il nostro tour più lungo e ti consentirà di avere una visione globale della diversità del Paese. Per la sua estensione geografica, che attraversa più latitudini che meridiani, in Cile la geografia e il clima cambiano molto da nord a sud. Il circuito di 17 giorni ti permetterà di esplorare un po’ di tutto: l’aridità del Deserto di Atacama e il desolato paesaggio lunare della Valle della Luna, i Geysers del Tatio e i paesini sperduti dell’altopiano, così come i boschi, ghiacciai e vulcani del Parco Nazionale Torres del Paine e Vicente Pérez Rosales. E dopo aver attraversato tutte le versioni del paesaggio continentale potrai inoltre conoscere la bellezza delle due isole più conosciute del Cile: quella di Chiloé e la famosa Isola di Pasqua. Chiloé è un’isola mitologica nella quale sono presenti importanti tracce della cultura e della gastronomia tradizionale, nonché costruzioni architettoniche dichiarate patrimonio dell’umanità. E se parliamo di patrimoni mondiali, che dire dell’Isola di Pasqua? Pochi viaggiatori sanno che il suo vero nome è “Isla Rapa Nui”, nome dato anche alla lingua parlata dai nativi. Tutti arrivano sull’Isola Rapa Nui con l’intenzione di trovarsi faccia a faccia con i giganti che vivono ai versanti dei vulcani: le enormi teste chiamate “moai” che vegliano sull’isola. Ma se come viaggiatore arrivi a Rapa Nui cercando solo il mistero architettonico, rimarrai piacevolmente sorpreso nello scoprire che anche il paesaggio, così come le tradizioni del popolo, condivide il podio sull’isola dei giganti.

Argentina Meravigliosa

L’Argentina è una terra di grandi contrasti e grandi estensioni, per questo motivo, quando si hanno pochi giorni a disposizione per percorrerla, è ideale poter conoscere i luoghi più importanti, quelli che sorprendono in tutto il mondo: la sofisticata città di Buenos Aires, le spettacolari Cascate di Iguazú nel Parco Nazionale Iguazú e il fantastico Parco Nazionale Los Glaciares nella città di El Calafate.

Itinerario

Al vostro arrivo in aeroporto vi accompagneremo all’hotel.

Di pomeriggio avrà inizio la visita a Santiago. Durante il percorso la nostra guida vi mostrerà l’immensità della città, la sua varietà geografica e architettonica. Visiterai la Plaza de Armas, la Cattedrale, la Posta e il Comune di Santiago (Municipalidad), per poi proseguire al Palazzo del Governo e alcuni quartieri antichi di Santiago, come la Plaza Concha e Toro. Più tardi il tour ci porterà ad est, dove conoscerete la parte moderna della città. La nostra guida vi riaccompagnerà in hotel a fine visita. Per cena, vi raccomandiamo di andare in uno dei ristoranti tipici del quartiere bohèmien di Bella Vista e assaggiare un piatto tipico tradizionale.

Dopo colazione inizierà la visita di un giorno completo a Viña del Mar, la “Città Giardino”, dove l’architettura, le strade, i palazzi e la “Quinta Vergara” vi faranno definitivamente perdere la testa. Durante il percorso avrete l’opportunità di vedere un Moai dell’Isola di Pasqua, prima di addentrarvi sulla strada che costeggia il mare che vi condurrà alla pittoresca città di Valparaíso, dichiarata Patrimonio Culturale dell’UNESCO e la cui origine risale all’anno 1536. Una città magica, con pittoreschi ascensori, quartieri colorati e paesaggi unici che certamente non dimenticherete. A fine giornata visiterete la Plaza Sotomayor e il porto, dove potrete decidere se effettuare una navigazione grazie alla quale potrete apprezzare la splendida vista della città dal mare, navigando lungo la costa.

Dopo la colazione, pauseranno a prendervi in hotel per dirigervi verso l’aeroporto di Santiago.

Volerete a Punta Arenas e lì, uno dei nostri rappresentanti vi accompagnerà alla fermata degli autobus per iniziare il tuo viaggio con destinazione Puerto Natales (247 km, 3 ore di viaggio). Al vostro arrivo sarete accompagnati in hotel e avrete il resto della giornata libera per conoscere la città e visitare la sua imponente costa.

Di prima mattina e dopo aver fatto colazione, comincerete l’escursione di un’intera giornata in uno dei posti più belli del Paese. Innanzitutto visiterete l’imponente monumento naturale “Cueva del Milodón”, dove conoscerete la storia di uno degli animali più antichi della regione. Successivamente, proseguirete verso il Cerro Castillo per una breve pausa, dove è possibile usufruire dei servizi di snack, bar e negozi di souvenir. Il tour continuerà in direzione Parco Nazionale Torres del Paine, dove vi accoglierà la splendida vista panoramica della Cordigliera Paine. Tra le varie attrazioni del Parco, vedrete laghi come il Sarmiento, il Nordenskjold e il Pehoé, oltre ad apprezzare la vasta fauna: guanachi, volpi ed il rappresentativo condor andino. Una breve camminata vi condurrà al Salto Grande, una cascata appartenente alla rete idrografica del parco. Successivamente, riprendendo la strada principale, potrete accedere alla sede amministrativa di CONAF (Corporazione Nazionale Forestale) per poi proseguire fino al Lago Grey camminando all’interno di un bosco millenario. In seguito ad una breve camminata di 30 minuti, arriverete sulla spiaggia che costeggia il lago, dove potrete osservare una gran quantità di lastre di ghiaccio che si staccano dal Ghiacciaio. Se il clima lo permette, avrete tempo libero per pranzare sulla spiaggia del Lago o nell’Osteria Pehué. Rientrerete a Puerto Natales e pernotterete in hotel.

Dopo colazione, vi accompagneranno al porto per imbarcarvi ed iniziare l’escursione marittima ai Ghiacciai Balmaceda e Serrano! Navigherete per 4 ore attraverso il Fiordo de Última Esperanza – la cui origine del nome si deve “all’ultima speranza” di trovare lo Stretto di Magellano nel 1557, in una spedizione che partiva dall’Oceano Pacifico – fino ad arrivare al Parco Nazionale Bernardo O’Higgins. Durante il percorso avvisterete colonie di lupi marini, cormorani e lo stabilimento di frigoconservazione Bories, una delle industrie di processamento carni più grande della Patagonia, oltre ad una varia flora. Proseguirete la navigazione verso il Monte Balmaceda incoronato dal ghiacciaio omonimo, che attualmente è in continuo retrocesso. Si può osservare il Ghiacciaio Balmaceda dalla nave, mentre per visitare il Serrano è necessario fare una camminata di 20 minuti attraverso un sentiero che fiancheggia un piccolo lago formato dallo scioglimento del suddetto ghiacciaio. L’escursione include il pranzo all’Estancia Perales. Nel pomeriggio rientrerete a Puerto Natales per pernottare in hotel.

All’ora stabilita passeranno a prendervi per portarvi alla fermata degli autobus da dove prenderete un bus di servizio regolare che vi porterà fino alla città di Punta Arenas. Al tuo arrivo, vi accompagneranno in aeroporto per prendere l’aereo verso Puerto Montt, dove uno dei nostri rappresentanti vi aspetterà per accompagnarvi all’Hotel a Puerto Varas.

Il tour a Puerto Varas avrà inizio con la visita alla mitologica Isla de Chiloé. Dopo aver fatto colazione partirete dall’hotel verso l’isola dirigendoci a Puerto Montt, dove intraprenderete la strada che vi condurrà alla piccola località di Pargua. Qui salirete a bordo di un traghetto per attraversare il Canale di Chacao. Vi renderete conto immediatamente che una gran quantità di uccelli marini verrà incontro all’imbarcazione e le giocose Tonine (piccoli delfini) vi accompagneranno, seguendo la stessa direzione del traghetto, durante i 30 minuti di viaggio. Giunti a Chacao, visiterete la Piazza e la Chiesa del paesino per poi dirigervi a Dacahue, sulla cui costa è presente un Mercato Gastronomico tradizionale di Palatos con una vista spettacolare. Lì visiterete la Fiera dell’ Artigianato, per poi andare verso la Chiesa Nuestra Señora de los Dolores, costruzione tipica cilena che fa parte del Patrimonio dell’Umanità. Il tour proseguirà per conoscere la città di Castro, capitale dell’Isola Grande di Chiloé, dove vi fermerete per scattare foto alle Palafitte Manuel Montt. Visiterete anche la chiesa di San Francisco di fronte alla Piazza della città e il suo Mercato artigianale, il più grande dell’isola, oltre al tradizionale Mirador (punto panoramico) Gamboa, dove potrete scattare una stupenda foto delle sue Palafitte note a livello mondiale. Nel pomeriggio, ritornerete a Puerto Varas e pernotterete in hotel. 

Comincerete presto l’escursione da Puerto Varas, “la Città delle Rose”, verso il Parco Nazionale Vicente Pérez Rosales, costeggiando il Lago Llanquihue e godendo di una meravigliosa vista con i vulcani innevati Osorno e Calbuco sullo sfondo, fino ad arrivare a Petrohue, situato sulla riva del Lago de Todos los Santos. Lì potrete fare una gradevole passeggiata tra i sentieri circondati da un bosco sempreverde, la maestosità del vulcano Osorno e lo spettacolare fiume Petrohué di color turchese. Pagando un ingresso, avrete accesso a uno dei luoghi più belli della regione, i “Saltos del Petrohué”, luogo dove il fiume Petrohué salta tra grandi masse di lava cristallizzata, immuni a secoli di erosione, formate da pietre più piccole unite da un materiale vitreo che attira l’attenzione, è senza dubbio un luogo imperdibile!

Da lì continuerà il viaggio per circa 5 km, tra i pendii del vulcano Osorno e, fiancheggiando il fiume Petrohué, arriverete al porto di Petrohué. Lì vi imbarcherete per conoscere, in una gita di un’ora e mezza circa, il Lago Todos los Santos o Esmeralda, circondato di boschi sempreverdi, montagne e vulcani, fino ad arrivare alla località di Peulla, quasi al confine con l’ Argentina. Una volta a Peulla potrete godervi i dintorni, pranzare al ristorante dell’hotel Peulla o Natura o acquistare qualche tour opzionale nel parco per fare canottaggio, cavalcate, pesca, giri sul jet boat e safari 4×4. Nel pomeriggio, vi imbarcherete per ritornare a Petrohué, dove vi aspetteranno per riaccompagnarvi a Puerto Varas.

Dopo aver fatto colazione, vi accompagneremo in aeroporto per prendere il volo diretto a Calama. Al vostro arrivo vi starà aspettando il nostro operatore locale per accompagnarvi all’hotel a San Pedro di Atacama. Avrete il resto della giornata libero per riposare o godervi la città, meglio conosciuta come “La porta del deserto”, passaggio obbligato per addentrarvi in uno dei deserti più grandi e aridi del mondo. Vi raccomandiamo di fare una passeggiata per Calle Caracoles, la strada principale, o di visitare il Villaggio degli Artigiani (Pueblo de Artesanos).

Il primo giorno ad Atacama uscirete presto dall’hotel per visitare il villaggio di Toconao. Lì potrete notare l’artigianato tipico della zona di Atacama (lana di lama, alpaca, legno di cactus e pietra vulcanica) e la Torre di San Lucas, catalogata come monumento nazionale e simbolo del villaggio. Poi proseguirete in direzione del Salar (Salina) di Atacama ed entrare alla Riserva Nazionale Los Flamencos (Settore Laguna di Chaxas). In seguito visiterete l’altopiano per giungere al settore delle Lagune Miscanti e Miñiques (4.150 metri d’altitudine). Durante il cammino farete una piccola sosta nel villaggio di Socaire (3.200 metri d’altitudine), per far abituare il tuo corpo alle altitudini e fotografare la piccola chiesa di San Bartolomé. A fine giornata tornerete a San Pedro e sarete riaccompagnati in hotel.

Avrete a disposizione la mattina per visitare i dintorni di San Pedro, e di pomeriggio intraprenderete il cammino per giungere alla famosa Valle della Luna! Trattasi di un posto desertico, una meraviglia geomorfologica. I nostri antenati la chiamavano “Las Salinas”, ed attualmente è conosciuta in tutto il mondo come Valle Della Luna, grazie alla sua somiglianza col territorio lunare. Nel 1982 è stata dichiarata Santuario della Natura, e fa parte della Riserva Nazionale Los Flamencos, dove potrai osservare uno spettacolo geologico di grande interesse, soprattutto all’alba e al tramonto. Durante la visita ammireretei la Quebrada di Cari, le Caverne di Sale, la famosa formazione naturale conosciuta dai nostri antenati come Los Tres Vigilantes, oggi chiamata “Las Tres Marías” (Le tre Marie), la Duna Mayor – maestoso corpo di sabbia – e punti panoramici come la Quebrada Honda e la Pietra del Coyote.

Di mattina presto vi farete trovare pronti per l’ultima escursione ad Atacama, che vi porterà a conoscere gli incredibili Geysers del Tatio e il paesino sperduto di Machuca. Il tour avrà inizio alle 5 am e il viaggio durerà due ore, diretto al Campo geotermico situato a 4320 metri d’altitudine. La temperatura lì sarà di circa -15ºC. Qui farete una passeggiata tra i Geysers per ammirare la loro attivitña e farete colazione nel Campo Geotermico mentre osservate il magnifico spettacolo. In seguito farete una sosta di circa 45 minuti in un pozzo termale con temperature tra i 25ºC e i 30ºC. Proseguirete il viaggio per il Bofedal de Putana, dove avvisterete diversi tipi di uccelli migratori, e infine arriverai a Machuca. Quest’ultimo è un piccolo villaggio con una pittoresca chiesa risalente al 1933. Lì avrete un’ampia offerta gastronomica nel caso voleste provare dei piatti tipici. Poi proseguirete la rotta in direzione San Pedro, giungendo a mezzogiorno. Infine sarete accompagnati all’aeroporto di Calama e volerete a Santiago, dove alloggerete all’Holiday Inn Aeropuerto.

Dopo colazione volerete all’isola di Pasqua! Il nostro operatore locale vi riceverà per accompagnarvi all’alloggio e avrete il resto della giornata libero.

Durante il primo giorno sull’isola inizierai l’escursione verso le ore 9 (da confermare con l’operatore locale all’arrivo). Dall’hotel partirete in direzione Ana Kai Tangata: la caverna dei cannibali! Lì vedrete alcune pitture rupestri, nei quali è rappresentata la “manutara” (la rondine del mare, il cui uovo era al centro della competizione annuale dell’uomo uccello), mentre vi godete il suono delle onde che si infrangono sugli scogli. Poi visiterete Ahu Vinapu, sito utilizzato dagli isolani dall’anno 1200 D.C., di costruzione simile a quella del Cuzco incaico, dove potrai visitare 3 Ahu. Il primo ha 6 Moai che attualmente sono abbattuti e dipinti di rosso, mentre il secondo ha un Moai probabilmente femminile con due teste. Del terzo, il più antico, restano solo pietre rimosse. Inoltre potrete apprezzare il Vulcano Rano Kau, luogo in cui si trova una laguna con piccole isole di giunchi e un’abbondante vegetazione e microfauna. Continuerete il viaggio verso la mitica Orongo, antica e magnifica città cerimoniale situata sulla cima occidentale del vulcano Rano Kau, composta di 53 case di forma ellittica con mura di pietra e una piccola entrata quadrata che si affaccia sul mare. In questo posto aveva luogo la cerimonia più importante del secondo periodo storico dell’isola, quella dell’”uomo uccello”, dove si svolgeva l’elezione del Tangata Manu (consigliere del re). Tale elezione smise di effettuarsi circa 150 anni dopo l’arrivo dei primi missionari cristiani. Il Tangata Manu era un personaggio non solo sacro, ma stravagante: lo si trova infatti rappresentato in vari disegni con un corpo di uomo rattrappito e un grande becco d’uccello. Infine farete ritorno in hotel (durata totale del viaggio: 3 ore e 30 minuti).

Di pomeriggio continuerete il cammino verso la cava Puna Pau, sito archeologico ad est di Hanga Roa, situato nel piccolo cratere di scorie rosse dal quale si ottenevano i Pukao o copricapi con cui si incoronavano i Moai. Proseguirete la visita verso Ahu Akivi, il primo Ahu restaurato scientificamente nell’isola nell’anno 1960. La piattaforma con 7 Moai si caratterizza per essere una delle poche ubicate al centro dell’isola, la cui statue sono posizionate in direzione del sole nascente. La leggenda narra questi Moai rappresenterebbero i 7 giovani esploratori inviati prima dell’arrivo di Hotu Matua per esplorare l’isola. La nostra avventura ci porta alla caverna di Ana Te Pahu, luogo che sarebbe stato utilizzato come abitazione e anche come rifugio temporaneo in tempi di guerra. Infine giungerete al settore di Puna Pau, piccolo cratere di scorie rosse nel quale si fabbricavano i Pukao, una specie di cilindri di pietra che corona a mo di cappello i numerosi Moai dell’isola. In seguito ritornerete ad Hanga Roa (viaggio di 3 ore e mezza), dopo un giorno pieno di meraviglie.

Vi dirigerete verso la costa orientale dell’isola per visitare il tempio Ahu-Vaihu, situato a 10 km da Hanga Roa e composto da una piattaforma di pietra ben lavorata, dove troverete 8 Moais e 8 Pukao sparsi nei dintorni. Passando per Ahu Akahanga – chiamato anche “piattaforma del Re”- vi troverete davanto a 4 piattaforme, 12 Moais e 8 Pukao. Tenete conto che all’interno di questo Ahu si può ammirare uno dei villaggi meglio conservati dell’isola. Proseguirete il viaggio verso Rano Raraku, cratere vulcanico formatosi dalla cenere solidificata, che possiede al suo interno una laguna. Il vulcano ha grande rilevanza storica per l’isola, perché sui suoi versanti si intagliavano i Moais, e attualmente ne restano 397.

Continuerete l’esplorazione verso Ahu Tongariki, l’Ahu più grande dell’isola, dove troverete 15 Moai! Poi proseguirete il cammino per visitare Ahu Te Pito Kura, l’Ahu che possiede la statua eretta più alta dell’isola: il Moai Paro (10 metri d’altezza e 85 tonnellate, con un Pukao di 11,5 tonnellate). Accanto a questo tempio cerimoniale troverete un’enorme pietra rotonda chiamata “l’ombelico del mondo” (Te Pito o Te Henua) che, secondo la leggenda, venne portata sull’isola da Hotu Matua´a con la sua barca.

Per concludere quest’avventura andrete alla meravigliosa spiaggia di Anakena – il cui nome deriva da una piccola caverna situata in un burrone adiacente – che vi aspetterà con le sue bianche spiagge di coralli. La storia dell’isola narra che questa spiaggia paradisiaca venne scelta per ricevere Ariki Hotu Matua´a, il primo re dell’isola, e sua sorella Avareipua, che avrebbero stabilito lì la prima residenza reale.

A fine giornata tornerete al villaggio di Hanga Roa (durata totale del viaggio: 6 ore).

Dopo colazione, sarete accompagnati in aeroporto per prendere il volo di ritorno a Santiago. All’arrivo potrete alloggiare all’hotel Holiday Inn Aeropuerto.

Dopo colazione potrete andare in aeroporto per prendere il volo di ritorno a casa.

Include

– Tutti i trasferimenti menzionati nell´itinerario.
– 16 notti di alloggio
– City Tour Santiago de Chile
– Escursione a Valparaíso & Viña del Mar
– Escursione al Parco Nazionale Torres del Paine
– Navigazione ai ghiacciai Balmaceda & Serrano
– Escursione all´isola Chiloé e visita alle città Castro & Dalcahue
– Escursione e navigazione nel Parco Nazionale Vicente Pérez Rosales
– Escursione alle lagune dell’altopiano & Salar de Atacama
– Escursione nella Valle della Luna
– Escursione ai Geysers del Tatio
– Escursione a Orongo, Ahu Tahai & Ahu Akivi
– Escursione ad Ahu Vaihu, Akahanga e Tongariki, Rano Raraku & Anakena
– Colazioni e pasti menzionati nell’itinerario

Non include

– Voli internazionali e/o interni
– Biglietti d´ingresso ai parchi (salvo eccezioni menzionate nell’itinerario)
– Escursione facoltative
– Mance
– Assicurazione medica o di cancellazione

Vai alle altre destinazioni

AFRICA